LA NUOVA CANON C700FF FULL FRAME PER IL GRANDE CINEMA

LA NUOVA CANON C700FF

 

Una nuova interessantissima camera dedicata al cinema di alto profilo, la nuova C700FF Full Frame, presentata all’ultimo BAN di Las Vegas. Ecco una prima veloce descrizione.

A breve, su DigitalProduction un ampio approfondimento su questo nuovo prodotto, top di gamma, che molti professionisti aspettavano, dopo il primo annuncio fatto a marzo.

Caratteristiche principali della nuova Canon EOS Cinema C700 Full frame (FF)

Aspetto esteriore

La C700 Full Frame è una camera modulare come la C700. Il corpo in magnesio è molto leggero rispetto ad altre camere appartenenti alla stessa classe (solo 3.8 Kg.). Lo stile è decisamente Canon con il colore nero opaco tipico, le linee arrotondate e raccordi semicircolari subito dietro al mount degli obiettivi. Richiama dunque l’aria di famiglia espressa la prima volta con la EOS-C300 nel 2011. In modo similare, la C700 FF è altrettanto comoda da impiegare sia in configurazione da camera a mano, spallata, su una steadycam, su un testa fluida o remotata.

Sensore di immagine

La C700 FF ha un sensore CMOS full frame da 20.8 Mpixel complessivi. L’area sensibile effettiva massima è delimitata da un rettangolo di dimensioni 38.1x 20.1 mm (41 mm di diagonale) che corrispondono a 18.69 Mpixel, distribuiti come 5952 Hx3140 V in rapporto di aspetto 1.89:1 (17:9).

Modalità di funzionamento del sensore e formati di registrazione

La C700 FF ha tre modalità operative selezionabili per il sensore e molteplici scelte di Risoluzione/rapporto di aspetto corrispondenti. La modalità operativa stabilisce le dimensioni dell’area sensibile: Full Frame; Super-35; S16. Una volta scelta la modalità si può selezionare una delle risoluzioni/rapporto di aspetto disponibili. Per il Full Frame : 17:9@5.9 K; 2.35:1 o 2.39:1 @5.9 K; 17:9@4K; 16:9@UHD;17:9@2K; 16:9@Full-HD.

Innesto Obiettivi

Disponibili due innesti intercambiabili: Canon Cinema Lock EF Mount e PL mount. Il primo è la stessa versione irrobustita presente sulla C700 e sulla C300 MK-II. La distanza di flange back è la usuale di 44 mm mentre il diametro della cavità del sensore è 54 mm. E’ interessante sottolineare che il Cinema Lock EF Mount lavora in modo inverso ad un mount EF convenzionale. L’anello esterno è infatti mobile e consente di ruotarlo per assicurare il corpo dell’obiettivo alla flangia. Con il mount convenzionale l’azione di fissaggio è realizzata dalla rotazione dello stesso obiettivo sulla flangia. Ovviamente il mount Cinema Lock EF dispone dei contatti caldi per l’alimentazione delle ottiche fotografiche, Cine-Servo e per il passaggio bidirezionale dei metadata tra camera e ottica.

Il mount PL ha un flange back di 52 mm e il diametro interno della cavità è lo stesso del caso EF: 54 mm. Il mount PL dispone anche dei contatti per l’alimentazione e lo scambio dei metadata secondo il protocollo Cooke/i

Registratore interno

La C700 FF può registrare internamente su due slot C-Fast e uno slot SD card per il proxy e per le foto Jpeg. Sulle schede C-Fast è possibile registrare in Pro Res e XF-AVC secondo le seguenti specifiche:

ProRes (Super-35 mode):
4096×2160/3840×2160 422 10 bit fino a 60 fps
2048×1080/1920×1080 422 10 bit fino a 60 fps
2048×1080/1920×1080 12-bit fino a 60 fps
ProRes (Super 16):
2048×1080/1920×1080 422 10 bit fino a 168 fps
2048×1080/1920×1080 12-bit fino a 168 fps

XF-AVC (Full Frame)
4096×2160/3840×2160 YCC422 Intra 10 bit fino a 60 fps
2048×1080/1920×1080 YCC422 Intra 10 bit fino a 60 fps
2048×1080/1920×1080 YCC422 LongGOP fino a 60 fps
2048×1080/1920×1080 RGB444 Intra 12 bit fino a 60 fps
2048×1080/1920×1080 RGB444 Intra 10 bit fino a 60 fps

XF-AVC (Super 35)
4096×2160/3840×2160 YCC422 Intra 10 bit fino a 60 fps
2048×1080/1920×1080 YCC422 Intra 10 bit fino a 72 fps
2048×1080/1920×1080 YCC422 LongGOP fino a 60 fps
2048×1080/1920×1080 RGB444 Intra 12 bit fino a 60 fps
2048×1080/1920×1080 RGB444 Intra 10 bit fino a 60 fps
1920×1080 @50i/60i YCC422 Long GOP 10 bit 50i/60i

XF-AVC (Super 35)
2048×1080/1920×1080 YCC422 Intra  10 bit fino a 168 fps
2048×1080/1920×1080 YCC422 LongGOP 10 bit fino a 60 fps
1920×1080 @50i/60i YCC422 Long GOP 10 bit 50i/60i

Sulla scheda SD è possibile registrare un proxy 2080×1080/1920×1080  YCC420 LongGOP  8 bit fino a 60 fps

Registratore dockable Codex

Con il registratore Codex CDX-36150 connesso, la C700 FF registra i dati RAW non compressi dal full frame 5.9K a 12/10 bit fino a 60 fps, e un 2K Pro Res fino a 168 fps. Si tratta dello stesso modello realizzato per la C700 che permette inoltre di alimentare registratore e camera contemporaneamente attraverso un connettore dedicato. Si connette direttamente posteriormente al corpo della camera e registra sulle schede Capture Drive 2.0 da 1T e 2T , le stesse impiegate sulla ARRI Alexa. I formati di registrazione permessi sul Codex sono i seguenti:

Cinema RAW (FullFrame)
5.9K 17:9 RGB BayerRAW 12 bit fino a 60 fps
5.9K Cinemascope 2.35:1 RGB BayerRAW 12bit fino a 60 fps

Cinema RAW (Super-35)
4K RGB BayerRAW 12 bit fino a 60 fps

Cinema RAW (Super-16)
2K BayerRAW 12 bit fino a 168 fps

ProRes (Full Frame)
4096×2160/3840×2160 ProRes422HQ 10 bit fino a 60 fps
2048×1080/1920×1080 ProRes422HQ 10 bit fino a 72 fps
2048×1080/1920×1080 ProRes4444XQ 12 bit fino a 60 fps
2048×1080/1920×1080 ProRes4444 12 bit fino a 60 fps

ProRes (Super 35)
4096×2160/3840×2160 ProRes422HQ 10 bit fino a 60 fps
2048×1080/1920×1080 ProRes422HQ 10 bit fino a 72 fps
2048×1080/1920×1080 ProRes4444XQ 12 bit fino a 60 fps
2048×1080/1920×1080 ProRes4444 12 bit fino a 60 fps

ProRes (Super 16)
2048×1080/1920×1080 ProRes422HQ 10 bit fino a 168 fps
2048×1080/1920×1080 ProRes422 10 bit fino a 168 fps

Range Dinamico e EVF

La Canon C700 FF ha un range dinamico di 15 stop. Il viewfinder (opzionale) OLED 1920×1080 (EVF-V70) è lo stesso modello introdotto per la C700. Ha un immagine HDR simulata e un range dinamico esteso per mantenere la visibilità dei dettagli sia nelle basse luci che nelle altissime. Nella modalità di visualizzazione proposta da Canon questo avviene senza affaticare l’occhio con le variazioni di luminosità tipiche dei monitor HDR.

Per accomodare un range dinamico di questa entità la C700 FF supporta le OETF Canon Log, Canon Log 2 e Canon Log 3. Canon Log (10 bit e 8 bit) è progettato per riprodurre in post produzione quasi l’intero range tonale di cui è capace il sensore CMOS mantenendone una lavorabilità più rapida nelle basse luci. Il Canon Log 2 fornisce invece il massimo range dinamico di 15 stop  consentito dal sensore e associabili ai dettagli ripresi nell’immagine. Tale capacità deve essere però ben controllata e dunque richiede un maggiore tempo di elaborazione in post produzione. Per gli utenti che necessitano mantenere fino a 14 stop di dinamica e garantire, nel contempo, tempi di post produzione più snelli è disponibile il Canon Log 3, una curva OETF più semplice da gestire nelle basse luci, al di sotto del livello video 18% del grigio di riferimento.
La C700 FF utilizza inoltre un algoritmo proprietario di debayering ad alta qualità che, a partire dalla risoluzione nativa 5.9 K genera le componenti RGB in 4K sovracampionandole, e dunque riducendo sia l’incidenza di Moirè che del rumore granulare sull’immagine finale.

Supporto HDR

La C700 FF dispone della possibilità di selezionare le uscite video in modo conforme con ITU-BT.2100 per la visualizzazione in HDR su monitor compatibili (sia PQ che HLG).

Supporto alle LUT di utente

La C700 FF permette di caricare LUT utente di monitoria e di registrazione

Supporto ACES

La C700 FF supporta ACES 1.0 dell’Academy Color Encoding System. Impiegando le IDT (input Device Transform) fornite da Canon, le immagini catturate dalla C700 FF possono essere importate direttamente nei sistemi compatibili ACES. Ulteriormente l’uscita video della camera può essere visualizzata impiegando la modalità ACES Proxy. Il pre-grading effettuato sul set a partire dal segnale proxy può essere salvato e importato ad uno stadio successivo sui file registrati in modo da riportare su di essi la stessa base di lavoro impostata durante le riprese.

Sinergia con i monitor Canon 4K reference 17-24-30 pollici

I display reference 4K Canon supportano i proxy ACES. La C700 FF dispone di 4 uscite 3G-SDI. Durante la registrazione in 5.9K RAW con il Codex CDX-36150, la C700 FF può inviare simultaneamente l’immagine 5.9 K ad un monitor Canon reference. Il display effettua il debayering dell’immagine RAW in tempo reale e la converte nello spazio colore ACES permettendo di applicare una LUT utente. Ulteriormente, i display DP-2411, DP-V2420, DP-V2421, DP-V3001 supportano anche la visione in HDR (sia in Canon Log-3, PQ, HLG)

Filtri ND interni

La C700 FF dispone di filtri interni ND, I quali consentono di ottimizzare I tempi di produzione e incrementare la versatilità senza necessità di effettuare pause per apporre gli attenuatori adeguati alla condizione di fotografia desiderata sull’obiettivo. I filtri interni sono tutti in vetro ottico e ad inserimento longitudinale motorizzato. Le combinazioni di filtri ND permettono un attenuazione di 2,4,6 stop nella modalità normale e fino a 8 e 10 stop in quella estesa.

Supporto alle ottiche anamorfiche

La Canon C700 FF supporta le ottiche anamorfiche in formato pieno 18mm Super-35. La C700 allarga elettronicamente l’immagine (de-squeezing) fino al formato 2.39:1 sia nel viewfinder che sulle uscite video monitor. (il sensore ha rapporto di aspetto 17:9 e non 4:3; ovviamente questo impedisce di utilizzare tutta la sua area con ottiche anamorfiche 2x. Si sacrificano dunque due strisce verticali alle estremità, ma la limitazione duale si osserva quando le ottiche sferiche sono impiegate su un sensore 4:3; in quel caso per riottenere il rapporto di aspetto 17:9/16:9 si tagliano due strisce orizzontali poste sopra e sotto l’immagine utile).

Tuttavia alcuni primi test dimostrano che alcune ottiche anamorfiche 2x effettivamente coprono tutta l’intera altezza di 20.1 mm del sensore (ad esempio le Cooke Anamorphic/i) e questo permette alla C700 FF  di catturare un’immagine compressa 2x su un’area di sensore di 20.1V x 24.02 H. Naturalmente è possibile riempire tutta l’area del sensore con ottiche a compressione inferiore 1.3x e 1.25x.

Sistema di AutoFocus

Il noto sistema Dual Pixel Autofocus e il relativo Focus Guide (caratteristica unica delle camere Canon C200, C300 MK-II, C700, C700 FF) funzionano su tutte le ottiche EF e CN servo abilitate. Dal momento che le ottiche Full frame hanno una profondità di campo ancora inferiore alle corrispondenti in Super-35 (considerata la stessa distanza e campo angolare ripreso), il Focus guide si rivela uno strumento molto utile. Gli operatori che lavorano in stile documentaristico con o senza un Focus Puller utilizzandolo potranno immediatamente sapere se il fuoco attuale è lungo o corto rispetto al punto ottimale. La direzione delle frecce sul riquadro riprodotto nel EVF darà un’indicazione immediata sul verso di rotazione da imprimere alla ghiera del fuoco degli obiettivi per raggiungere il fuoco ottimo. Nelle condizioni in cui è indispensabile il mantenimento del fuoco senza possibilità di ripetere le sequenze (stile Run & Gun) è possibile attivare la modalità operativa con il fuoco automatico in tracking.

 

Upgradabilità

La C700 standard può essere opzionalmente upgradata alla versione FF (Full Frame) tramite la sostituzione del blocco sensore. Questa operazione è possibile presso uno dei centri tecnici Canon autorizzati.